Cerca nel blog

domenica 21 dicembre 2014

Panna cotta al parmigiano reggiano

Bentornati amici nella mia cucina.
Oggi è stata una giornata lunga per me, abbiamo festeggiato il mio bambino in famiglia e ho preparato un pranzetto coi fiocchi per tutti i parenti intervenuti.
Ho creato un menù che è piaciuto molto e sono molto soddisfatta del risultato...e credo che anche i commensali abbiano gradito visto che è rimasto ben poco!
Come antipasto ho servito una rosa di panna cotta al parmigiano su un cracker e ho aggiunto un poco di composta di cipolle di Tropea al balsamico.
L'idea e la ricetta le ho avute da uno degli ultimi corsi a cui ho partecipato presso la scuola di cucina che frequento ormai da più di un anno, e arriva direttamente dalle mani della chef Cristina Lunardini che ci ha deliziato con le sue proposte per preparare dei vasetti regalo per Natale.
Per servire la sua composta di cipolle ha riadattato una sua ricetta ed è venuta fuori questa panna cotta salata eccezionale!
Eccovi quindi la ricetta:

Ingredienti

250 ml di panna fresca
120 gr di parmigiano reggiano
300 gr di yogurt greco magro
10 gr di gelatina

Procedimento

Ammollare i 10 gr di gelatina in acqua (5 volte il suo peso, quindi 50 gr).
Scaldare metà panna in un pentolino, spegnere il fuoco, versare la gelatina (tutta, anche con l'acqua che resta!!!) e mescolare con una frusta.
Aggiungere la restante panna e il parmigiano continuando a mescolare.
Aggiustare di sale e pepe e versare il composto in una ciotola dove avrete pesato lo yogurt. Mescolate e versate in stampini (meglio al silicone) o bicchierini per finger food. Mettere in frigorifero a rassodare.
Si può preparare in anticipo e surgelare (gli stampini al silicone sono perfetti in questo caso) e utilizzare al bisogno. Io ovviamente ho abbattuto in negativo per circa un'oretta grazie al mio abbattitore Fresco, staccato le mie rose e le tartellette di panna cotta, imbustate e riposte nel congelatore.




Al bisogno tirare fuori per tempo e servire accompagnando con composte e marmellate dolci o piccanti, come ho fatto io.



5 commenti:

  1. Una ricetta stupenda che ti rubo subito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che onore! Fammi sapere come viene...anche se tu sei magica e quindi non ho dubbi!

      Elimina
  2. Questi sono proprio gli antipasti che adoro.....

    RispondiElimina
  3. Questa ricetta Elisa è davvero quello che stavo cercando in vista delle feste! Con l'incertezza fino all'ultimo di quanti e dove saremo, come tutti gli anni, potrebbe davvero darmi un grande aiuto! Sei fantastica! Grazie! Elena

    RispondiElimina